Capo Corso, tranquillità anche ad agosto

Se ti dicessi che esiste un’isola, nel bel mezzo del Mediterraneo, facilissima dà raggiungere e dove puoi andare anche in pieno aagosto trovando comunque tanta tranquillità e spiagge meravigliose, mi crederesti?

Non ti sto parlando di un paradiso perduto e nascosto ma bensì della Corsica, però non la sua parte sud, quella delle famose bocche di Bonifacio, bensì quella più a nord di tutte: il Capo Corso.

Io, proprio sulla punta, ci sono arrivata in bicicletta direttamente da Bastià e, per fare il giro di tutto il “dito della Corsica”, ci ho messo più di una settimana, ma perché le cose – specialmente in questa meravigliosa isola – vanno assaporate.

Come organizzare il tour del Capo Corso?

Per prima cosa, trova il tuo traghetto e quindi confronta i prezzi delle navi per la Corsica direttamente online. Onestamente, penso che arrivare con un volo non valga molto la pena, specialmente perché non potrai portare con te la bicicletta o, eventualmente, la tua auto, motocicletta o camper. Inoltre, il traghetto per la Corsica è sempre molto veloce e confortevole, insomma, viaggio via mare consigliatissimo!

Dopodiché, se vuoi fare il percorso in bicicletta, scaricati questa App: WindyMap e fai il download delle mappe offline del nord della Corsica. In alternativa, sappi che, in Francia, Google Maps offre i percorsi anche in bicicletta ma ti avviso anche che a volte Google vorrà farti passare per dei percorsi/sentieri che, in realtà, sarebbero da trekking e quindi non proprio facilissimi da fare in bicicletta…viaggiatore avvisato, mezzo salvato!

Infine, non ti resta che studiare il tuo percorso in base a quanti giorni avrai di disponibilità. Il mio consiglio, se vuoi godertela fino in fondo, è fare con calma, pedalare un massimo di 20 o 30 km per giorno goderti le spiagge ed i paesini, ma considera anche che non sempre i campeggi (se ti piace l’idea) saranno disponibili ogni tot km e quindi ti toccherà per forza fare qualche compromesso chilometrico o dormire in B&B o hotel, aumentando quindi di parecchio il tuo budget vacanza.

Capo Corso: un itinerario ad anello di una settimana circa

Se non sai proprio da dove partire, ecco la mia idea di itinerario del Capo Corso, testata al 100% con mountain bike, tenda ed un bagaglio super leggero. Ovviamente lo stesso percorso lo puoi fare con altri mezzi, auto o motocicletta, ma per me in bicicletta ha un valore aggiunto perché ti godrai le strade al massimo, specialmente le discese!

Dipende un po’ da che ora arriverai a Bastià il tuo primo giorno sull’isola ma, pensando di arrivare almeno nel primo pomeriggio o la mattina, puoi tranquillamente pedalare da Bastià a Sisco o, se ti senti in forma, fino a Santa Severa.

La seconda tappa che ti consiglio caldamente è Macinaggio. Qui troverai un po’ più di turisti però, se deciderai di soggiornare nell’economico e comodissimo Camping de la Plage, sarai in una zona tranquillissima del paese e vicinissimo alla spiaggia di Tamarone, nonché nei pressi della bellissima Cala Genovese dove puoi arrivare direttamente a piedi seguendo il percorso dei doganieri (non tentare di farlo in bici, o hai una bicicletta da enduro o sarà molto difficile tu possa farcela). In questa zona puoi provare diverse spiagge, spingerti anche fino a Barcaggio, ma devi essere un buon camminatore e partire al mattino molto presto perché ti ci vorranno diverse ore.

La terza tappa, per me, obbligata è Centuri. Dovrai fare una bella pedalata, anche piuttosto faticosa, da Macinaggio e passando per le zone montane del Capo Corso, ma ne varrà la pena, fidati! A Centuri, dovrai assolutamente soggiornare al Camping Isulotto, uno dei miei preferiti in Corsica, una chicca, e visitare il suggestivo porticciolo al tramonto.

La quarta tappa potrebbe portarti direttamente a Saint Florent (decisamente caotica come località) oppure potresti decidere di suddividere il lato occidentale del Capo Corso in due tappe, fermandoti ad esempio a Giottani o Nonza (dove però non troverai campeggi) evitando quindi di fermarti troppo a lungo a San Fiorenzo, una località cara e abbastanza trafficata. Personalmente, ho fatto questa pedalata senza darmi un obiettivo fisso, fermandomi ogni volta che vedevo una bella spiaggia e campeggiando poi in una sorta di parcheggio/camping vista spiaggia ma non attrezzato poco prima di Nonza. Si tratta di una soluzione un po’ spartana, ma sennò che avventura sarebbe?

Una volta a San Fiorenzo potrai decidere se gettarti nella mischia e quindi proseguire il tuo tour della Corsica abbandonando il tranquillo Capo Corso o se rientrare verso Bastià. Ovviamente la parte occidentale della Corsica offre spiagge meravigliose ma se è la tranquillità che cerchi dubito potrai trovarla, specialmente ad agosto. Anche in questo caso, ciclista avvisato, mezzo salvato!

Se però deciderai di tornare verso Bastià, per prima cosa, sappi che la pedalata sarà molto dura, forse la più dura di tutto l’anello, e che potrai, seconda cosa, fare un ultimo sforzo e decidere di soggiornare nel quartiere di Cardo, sopra la città di Bastià. Qui godrai dell’ultimo meraviglioso panorama della Corsica prima del rientro e potrai portarlo con te grazie alla vista privilegiata delle montagne sopra la città, mentre osservi gli abitanti di questo piccolo paesino o quartiere che si ritrovano nella piazza antistante la Chiesa o che giocano a bocce nelle ore meno calde del giorno. Imperdibile…e la mattina dopo, se avrai il tuo traghetto da riprendere, ti basterà saltare in sella e lanciarti giù per la discesa, arriverai al porto in pochissimo tempo!

Voglia di programmare la tua prossima vacanza nel Capo Corso?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.