Come pianificare un lungo viaggio

Quando si decide di intraprendere un viaggio di diversi mesi, dopo l’euforia della decisione, spesso giunge il momento del “panico”, specialmente se si decide di viaggiare in parti più o meno sviluppate a livello di servizi o dalla cultura diversa dalla nostra.

Come farò a chiedere informazioni? Quali saranno i migliori mezzi di trasporto? Troverò un WIFI o come potrò fare con la mia SIM telefonica? Mi serve una assicurazione di viaggio? Come funziona con i visti ed i passaggi di frontiera? Etc, et, etc.

Ovviamente queste sono solo alcune delle domande che un qualunque viaggiatore, esperto o meno, potrà porsi prima di intraprendere un viaggio di lunga durata (3 mesi o più) e, per quella che è la mia esperienza, confermo che nessun domanda è stupida; perciò se un dubbio ci assale è sempre bene fugarlo prima del viaggio o, comunque, essere preparati. I dubbi o le perplessità sono sempre lecite e, trattandosi di Paesi stranieri, anche le domande più banali possono essere complesse perché, dopo tutto, “Paese che vai, usanza che trovi” ed alcune possono essere davvero bizzarre!

Come preparasi ad un lungo viaggio?

La strategia vincente per godersi al meglio un viaggio è prepararsi bene, ovvero fare un po’ di ricerche e pianificare con un minimo di anticipo una serie di cose fondamentali,ad esempio:

E quando sono là cosa faccio?

Dopodiché, due sono i tipi di ricerche che vi consiglio di fare:

  • elaborare un piano di viaggio (anche non dettagliatissimo, ad esempio quali Paesi vorreste visitare e come passare i confini)
  • cercare informazioni più generiche su elementi pratici (i prezzi generali di ostelli o di mezzi di trasporto, quali mezzi di trasporto utilizzare maggiormente, dove e come comprare una SIM card locale, la disponibilità di ATM, etc.) che vi torneranno utili sia in loco sia per i punti sopra.

E la guida di viaggio?

Leggendo queste parole sono piuttosto certa che molti di voi penseranno “ma perché non ti compri una guida di viaggio e risolvi buona parte dei tuoi problemi?“. Bè, le ragioni a dire il vero sono tante.

  1. La prima, forse più banale, è che si tratta di un costo che si può invece eliminare. Una guida di viaggio costa – in media – una ventina di euro o più e, inoltre, se si decide di viaggiare multi-continente, bisogna acquistarne più di una o una di quelle in formato Signore degli Anelli prima edizione, portando il valore dell’investimento al doppio o al triplo.
  2. La seconda ragione: una guida di viaggio pesa. Verissimo, si può sempre acquistare una guida formato e-book però, per quanto io sia ultra fan degli e-book, onestamente la guida in formato digitale la trovo meno pratica.
  3. La terza, a mio avviso anche la più valida: quale guida è obiettivamente ben scritta o utile per un viaggio di lunga durata e dal budget limitato? La risposta è, sempre a mio parere, nessuna guida. Nemmeno la blasonatissima Lonely Planet che, anzi, io trovo molto costosa, poco utile, scritta per viaggiatori “ricchi” e davvero poco aggiornata (più volte, sfogliando le guide Lonely Planet che si trovano negli ostelli ho notato indicazioni non aggiornate e non veritiere).
  4. La quarta ragione: e poi l’avventura dove sta?

Detto questo, se le mie ragioni vi sono sembrate valide, potrete proseguire con la lettura del mio post, diversamente sarete forse già corsi su Amazon o nella libreria di fiducia e, allora, “Buon viaggio amici!”.

E il budget?

Infine, ultimo ma non meno importante e decisamente più spinoso come tema, il vil denaro! Ovvero, quanto diamine di denaro mi servirà per viaggiare tre mesi, sei mesi, un anno o una vita intera? Come potrete di certo immaginare, questa domanda non ha di certo una facile risposta, prima di tutto perché dipende moltissimo dai Paesi che si deciderà di visitare; poi, dal nostro stile di viaggio; poi ancora, dal fattore viaggio di coppia/viaggio in solitaria/viaggio con amici; infine, molto più banalmente, dalla quantità di denaro che avrete modo di mettere da parte o che potrete effettivamente spendere.

Ok, arrivati a questo punto, tanti di voi penseranno “bè, grazie al ca**o, facile scrivere le domande e non lasciare le risposte!”. E invece in questo blog troverete anche un po’ di risposte. Non so se saranno quelle più giuste o se saranno le migliori della rete, ma so che sono quelle che hanno sempre aiutato me a programmare viaggi di lunga durata e con discreto successo, quindi, sono testate al 100%. Se poi voi ne troverete di migliori, tanto meglio!

Annunci

Una risposta a "Come pianificare un lungo viaggio"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.