Cammino di Santiago: cosa mettere nello zaino

Vuoi percorrere il Cammino di Santiago? Vorresti camminare il Camino del Norte? Ecco cosa devi portare con te.

Partendo dal fatto che ai pellegrini viene consigliato di trasportare un peso che non superi mai il 10% del loro peso corporeo, è anche vero che – a seconda di quanto sarete allenati o a seconda di quanto ‘prestanti’ possiate essere – questo peso è indicativo. Seguendo tale regola avrei dovuto infatti trasportare uno zaino di non più di 6 kg ma ammetto di aver avuto circa 2 kg in eccesso ed aver quindi effettuato il Cammino con uno zaino tra gli 8 e i 9 kg (acqua ed eventuali snack compresi). La cosa non mi ha disturbata molto, venivo da giorni di trekking in alta quota in Nepal e quindi ero allenata al peso sulle spalle e inoltre possiedo uno zaino davvero ottimo, ma è comunque consigliato rimanere il più leggeri possibile e tentare di non superare assolutamente i 10 kg.

IMG_20180608_110546

Cosa mettere nello zaino?

La prima premessa che va fatta è: in che stagione volete percorrere il Cammino?

Io ho scelto giugno e luglio, le due stagioni normalmente più secche nel nord della Spagna, ma tanti optano per agosto o persino la primavera e l’autunno, ovvero momenti in cui nel nord della Spagna può ancora fare parecchio freddo.

Perciò, se deciderete di percorrere il Cammino di Santiago nei mesi di giugno e luglio e sulla via del nord, questa è la lista di cose che vi consiglio di portare con voi (una lista che credo sia ottima anche per chi decide di percorrere nello stesso periodo dell’anno la via francese o il portoghese o il primitivo).

Abbigliamento

2 t-shirt (preferibilmente tecniche, ovvero traspiranti, e a rapida asciugatura)

1 canottiera (io la usavo solo per dormire ma, all’occorrenza, si usa anche per camminare)

2 paia di calzini (sui calzini bisogna investire un po’ di denaro, acquistateli specifici anti-vesciche, da camminata e senza cuciture)

2 paia di reggiseni sportivi e 2 paia di mutande (so che vi potrà sembrare assurdo ma sono sufficienti perché ogni volta che arriverete in ostello laverete le vostre cose e la mattina dopo saranno asciutte)

1 paio di calzoni lunghi (personalmente non li ho mai indossati per camminare, solo per cambiarmi una volta arrivata a destinazione)

1 paio di calzoni corti (con qualunque temperatura o agente atmosferico ho sempre indossato un paio di calzoncini corti da running a rapida asciugatura e traspiranti tanto, se vi bagnate quelli si asciugano velocemente e sono leggeri e comodi per camminare)

1 maglietta a maniche lunghe termica, ad esempio quelle da calcio (molto utile nelle serate e nelle località più fredde)

1 giacca felpata o pile leggero per la sera

1 impermeabile o poncho (anche su questo, se le vostre finanze ve lo permettono, acquistate un top di gamma; io avevo un banale k-way e sotto le piogge torrenziali del nord della Spagna ero fradicia dopo 30 minuti)

1 sacco lenzuolo o sacco a pelo leggero (io avevo il sacco a pelo leggero, 750 gr in tutto, e devo dire che mi è tornato utile, ad ogni modo se sceglierete il sacco lenzuolo considerate che spesso gli ostelli hanno delle coperte e quindi non avrete freddo)

1 paio di sandali (con questi io ci facevo anche la doccia e li usavo come scarpa post camminata, tornando indietro credo che aggiungerei alla mia lista anche un paio di infradito perché sono utili per fare la doccia e quindi evitare di bagnare i sandali che si asciugano non velocemente)

1 paio di scarpe per camminare (vedi ultimo paragrafo)

1 fascia multiuso per capelli

1 costume da bagno

Necessaire bagno ed igiene personale 

2 teli in microfibra (io odio farmi la doccia, lavarmi i capelli e non avere un asciugamano separato per i capelli, ma ovviamente se non avete questa esigenza, è sufficiente un solo telo)

shampoo e balsamo (io ho acquistato tutto in loco e in confezioni ridotte possibilmente)

sapone di marsiglia (per i panni e per il corpo)

crema solare (anche questa acquistata in loco)

crema antisfregamento (utilissima)

ago e filo (per cucire e/o per le vesciche)

taglia unghie, pinzette, rasoio

cerotti normali e specifici per le vesciche (questi mai usati, più che altro perché ho curato le mie vesciche con ago e filo), benda adesiva (utilissima per ‘fasciare’ le parti dei vostri piedi più inclini alla formazione di vesciche o per eventuali storte)

pomata all’arnica (per dolori o strappi muscolari)

eventuali altri medicinali se siete avvezzi ad utilizzarli

Oggettistica varia  

borraccia (almeno un litro)

copri zaino impermeabile 

cellulare e carica batterie e cuffie 

kindle (si carica con lo stesso cavo del cellulare di solito, a meno che non abbiate un iphone)

power bank con anche batterie solari

armonica (questo è un vizio mio)

filo per stendere (questo mi è tornato utile in certi ostelli dove gli stendi panni o i fili erano pieni) e un paio di mollette

bastoni da trekking (questi mi hanno salvato la vita)

dry bag o sacchetti di plastica robusti per inserire i vestiti o gli oggetti perché non si bagnino

coltellino svizzero (se imbarcate il vostro bagaglio o se raggiungete il punto di partenza in treno/bus)

quaderno e penna (io l’ho abbandonato dopo qualche giorno perché scrivevo molto poco a dire il vero)

carta di identità/eventuali tessere/tessera sanitaria/carte bancomat o di credito 

guida di viaggio: consiglio la app Buen Camino (è fatta molto bene, specialmente per trovare gli ostelli, e costa pochissimo e non ha peso da portare sulle spalle)

Scarpe 

Queste, insieme allo zaino, sono tra li oggetti più importanti di tutta la vostra attrezzatura. Il mio consiglio è: scegliete un paio di scarpe con cui già avete camminato parecchio, che siano comode ma anche leggere e che abbiano una buona suola (anche ben ammortizzata). 

Il Camino del Norte prevede tanto asfalto, motivo per cui io ho scelto un paio di scarpe da running Asics e con cui mi sono trovata meravigliosamente, ma ammetto anche che nei momenti di pioggia e di fango (sul Camino del Norte capita spesso), le mie scarpe erano totalmente fradice. Ad ogni modo, non cambierei scelta perché si tratta di un paio di scarpe ben ammortizzate e soprattutto che si asciugano anche velocemente, quindi non ho mai avuto problemi anche dopo giorni interi sotto la pioggia. Inoltre, ci ho percorso chilometri e chilometri. 

Buen Camino! 

IMG_20180625_121959

Annunci

Una risposta a "Cammino di Santiago: cosa mettere nello zaino"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.