Momenti propizi

Diversi anni fa, ricordo di aver letto questo interessante articolo scritto da Valentina Pigmei per Internazionale, Il vero spirito del viaggio è il ritorno, e ricordo anche di essermi soffermata parecchio su queste parole:

Dice un proverbio tuareg: “Entrare nel mare è facile, ma è difficile uscirne”. Di sicuro il mondo si divide in due: chi ha paura di partire e chi ha il terrore di tornare; chi non si decide mai a farlo e chi ha problemi a smettere. Faccio parte della seconda categoria: tornare da sempre mi angoscia, destabilizza, fa deperire. Non ho mai compreso a fondo le motivazioni di chi desidera tornare a casa mentre è ancora in movimento, senza essere preso da un senso di vertigine. Non parlo tanto di turismo, quanto di viaggi.

Non so se, ancora oggi, avrei utilizzato le parole ‘angoscia’ o ‘deperire’ per definire i sentimenti e le sensazioni legate al tornare dopo un viaggio di mesi, ma certo è che fare ritorno nella tua terra dopo tante settimane passate a scoprire l’altrove è sempre frutto di strane sensazioni.

Anni fa, quando tornai da un altro lungo viaggio – forse – provai quel sentimento di smarrimento di cui parla la giornalista. Era un momento diverso della mia vita, non avevo chiaro dove volessi vivere, cosa volessi fare della mia vita, cosa potessi fare o quali obiettivi ero in grado di pormi e, inevitabilmente, qualche settimana dopo il rientro, cominciai a sentirmi persa. Avevo viaggiato per mesi a chilometri di distanza, nell’ignoto, e non avevo avuto paura ma era bastato trovarmi dove tutto era così chiaro per sentire smarrimento.

Vero anche che il mondo si divide (per fortuna) in due: chi ha paura di partire e chi invece ha il terrore di tornare.

Anche io, come la giornalista, credo di appartenere alla seconda categoria e, per questo motivo, ho deciso che questa volta avrei dovuto prevenire quel senso di smarrimento, quella sensazione di mancanza di terra sotto i piedi che, a volte, si prova quando “non si ha un piano” (più o meno preciso). Ho capito che sono una persona che ha bisogno di sfidarsi un po’, di dirsi “vediamo se ce la faccio, vediamo se mi piace, vediamo…”. Perché le certezze mi hanno sempre fatto paura, perché non amo essere troppo sicura di me stessa, perché se capita che poi cambio idea allora sì che mi sento arricchita.

Sono tornata in Europa da 16 giorni e tra meno di 7 ripartirò.

Mi sono data il tempo di riabbracciare chi mi è mancato in questi mesi; ho osservato i loro occhi curiosi mentre parlavo dei posti in cui ero stata, delle persone che ho conosciuto e delle cose che ho fatto; ho sentito rivolgermi parole come ‘stima’, ‘invidia’ (quella buona) e ‘coraggio’; ho ascoltato le lamentele sull’Italia, sul mio Paese, sulla sua politica e sul suo futuro; ho visto un caro amico sposarsi e consacrare il suo amore di fronte ad amici e famiglia; ho riassaporato il cibo che tanto mi era mancato e parlato di nuovo la mia lingua.

Ripartire dopo così poco tempo “purtroppo” lascia alcune cose in sospeso ma, giorni fa, ho avuto la conferma di essere sulla strada giusta e l’ho avuta per caso. Chiacchierando con una amica a proposito della prossima avventura che mi appresto a iniziare, ho sentito queste parole uscire dalla mia bocca: “Non sono mai stata così energica in tutta la mia vita, ho voglia di fare”. In quel momento, mi sono ascoltata ed ho capito che sto facendo del bene a me stessa e non ho più avuto dubbi.

Non posso ancora parlare di viaggio di ritorno quindi. Non posso ancora parlare di smarrimento ed angoscia. Non posso ancora definirmi pronta. Sto però lavorando per esserlo quando sarà il momento del vero ritorno perché adesso sento che questo è il momento giusto e che, come diceva uno dei miei mentori, “…quindi partiamo tutti per una vita felice, perché adesso è il tempo e noialtri abbiamo la nozione del tempo!”.

DSCN8143(1)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.