Ho cambiato il nome

Devo ammettere che le mie parole del 18 dicembre dell’anno passato sono state profetiche. Odio essere autoreferenziale ma, dopo tutto, sono l’unica interlocutrice di questo blog.

Comunque, mesi or sono, affermavo:

[ogni blogger] “spera di poter cambiare il nome del blog se, in un momento di sconforto, paura, noia o alcolismo, deciderà che è una merda.“. 

e, in effetti, così è stato. 

Solo che la decisione di cambiare il titolo di questo blog non è stata dettata né dalla sconforto, né dalla noia o dalla paura e, ahimè, tanto meno da un momento di alcolismo.

Ho deciso di cambiare il titolo di questo blog per un motivo molto più semplice: una conversazione con una di quelle persone che continuo a chiamare “amica” solo perché per anni lo è stata sul serio ma, essendo cambiate le cose ed essendo io troppo pigra per trovare un altro sostantivo all’altezza, continuo a chiamarla con questo adorabile appellativo. Ad ogni modo, la mia “amica” che, per questioni di privacy, chiamerò solo X, qualche giorno fa disquisiva con me a proposito dell’annosa e spinosa questione dei tirocini/stage formativi post laurea non pagati. 

Per non tediare troppo eventuali lettori di questo blog opterò per un riassunto di base aiutandomi con un elenco puntato tramite cui cercherò di spiegare il nocciolo della conversazione tra me e la mia “amica” X.

– X è una laureata presso una di quelle facoltà che la Gelmini o chi per lei definirebbe “utili” e non “amene”, insomma, una di quelle categorie professionali che pare non aver subìto la crisi e che ancora non ho ben capito a cosa servano. X lavora per una azienda italiana che, esattamente come la sua categoria professionale, pare non aver subito la crisi. X è favorevole ai tirocini formativi non pagati di media o lunga durata.

– Io che, per questioni di privacy, chiamerò Io, è laureata in Giornalismo e Cultura Editoriale, una categoria professionale che dall’alba dei tempi subisce uno stato di crisi. Io non lavora in nessuna azienda italiana crisi free ma, piuttosto, è una precaria da quando ricorda di aver imbracciato uno scooter come unico mezzo di locomozione privata, e per privata intendo che ne è la sola utilizzatrice dal 2001. L’auto della madre di Io, proprio perché è non è privata, non conta. Io NON E’ FAVOREVOLE ai tirocini formativi non pagati di media o lunga durata. 

A questo punto, tutti voi arrivate a capire dove si sia creato lo scontro. 

Forse questo elenco puntato è riduttivo ma, dopo tutto, il nocciolo della questione è stato ben snocciolato proprio qui e, solo perché mi sento di aggiungere qualche particolare, preciso che:

– Io non è così idiota da pensare che un tirocinio debba essere pagato 2000 euro al mese ma che almeno debba essere concesso il famoso rimborso spese;

– Io non è così idiota da pensare che si esce dall’università con la “scienza infusa” e che un po’ di stage formativo a livello curriculare (anche non pagato) è, dopo tutto, giusto.

Nonostante queste precisazioni, la mia “amica” X ha sostenuto che Io si sbagliava per i seguenti motivi:

Ogni esperienza, pagata o meno, ti insegna qualche cosa;

Piuttosto che stare a casa a non fare niente, è comunque meglio fare un lavoro formativo (o meno) anche se devi farlo gratis; 

Per cui, visto che X, al momento, sembra più di Io nella posizione giusta per dare consigli, ho deciso che Io li avrebbe seguiti e, quindi, eccomi qua:

Piuttosto che stare a casa a non fare niente sto facendo quello che una qualunque redazione online di portali tematici o meno potrebbe farmi fare gratis per loro: scrivere post su quel cazzo che mi pare e piace;

– Sto sperimentando che cosa avrà da offrirmi questa esperienza perché, come dice la saggia X, “ogni esperienza, pagata o meno, ti insegna qualche cosa”.

Auguratemi in bocca al lupo!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.